UOVA E ALIMENTAZIONE NEI BAMBINI: QUANDO E COME POSSONO ESSERE INSERITE LE UOVA NELLO SVEZZAMENTO

Il momento dello svezzamento è sicuramente una delle fasi più delicate e importanti per un bambino. Tra le mamme c’è ancora un po’ di confusione e incertezza su questo tema: cosa far mangiare al bimbo, come, e soprattutto quando. Tra i numerosi cibi che vengono introdotti più tardivamente nello svezzamento ci sono anche le uova perché considerate possibili allergizzanti. In realtà, le uova sono un valido alleato nella crescita di un bambino, a patto di introdurle al momento giusto e avere alcune accortezze.

Di seguito un elenco dei principali accorgimenti: ovviamente, questi consigli valgono esclusivamente per bambini sani che non hanno manifestato allergie in precedenza.

Quando introdurre le uova nell’alimentazione di un bambino


È consigliabile introdurre il tuorlo verso i 6-9 mesi e solo successivamente inserire anche l’albume (circa al 12esimo mese di età). Una volta abituato, si consiglia di far mangiare al bambino 2 o 3 uova a settimana.

Come introdurre le uova

In generale bisogna sempre cuocere l’uovo prima di proporlo al bambino. L’approccio deve essere graduale: all’inizio si farà assaggiare solo un po’ di tuorlo, mischiandolo nella pappa; successivamente, sicuri che il bimbo non manifesti reazioni allergiche, si potrà aumentare la dose arrivando a un tuorlo intero. Lo stesso procedimento vale per l’albume.

Come cucinare le uova

Inizialmente, si può mischiare l’uovo con la pappa o con il passato di verdure. In seguito, si può cucinare sodo, in camicia, all’occhio di bue, al forno… o come più preferite!
Si sconsiglia la frittura in quanto rende difficoltosa la digestione.

Perché le uova sono consigliate nell’alimentazione di un bambino?

Le uova sono un concentrato di ottimi nutrienti come vitamine (A, B, D, E, Acido folico, Colina), minerali (ferro, rame, fosforo, calcio, potassio, zolfo e zinco), proteine (soprattutto nell’albume, ma in parte anche nel tuorlo) e acidi grassi essenziali (nel tuorlo). Proprio come il latte o i semi, le uova hanno la funzione di supportare la crescita e lo sviluppo di un nuovo organismo.

Inoltre, è stato dimostrato che le uova aiutano lo sviluppo cerebrale nei bambini, favorendo la memoria, l'intelligenza, la capacità di concentrazione e di conseguenza il rendimento scolastico. Questo perché le uova contengono acido docosaesaenoico, un acido grasso omega 3, essenziale per il corretto sviluppo e per la funzionalità del cervello.

Quindi, se si seguono le indicazioni proposte in precedenza, le uova sono un ottimo alimento, fondamentale per lo sviluppo e la crescita sana non solo di ossa e muscoli, ma anche della mente dei nostri bambini.