Il nostro impegno durante la Fase 2: 30.700 uova donate alla Croce Rossa di Roma

Nonostante l’emergenza sanitaria Covid - 19 cominci lentamente a rientrare, la situazione di difficoltà economica continua a sussistere per molte famiglie italiane: è proprio per questo che il Gruppo Eurovo è tornato in prima linea per supportare l’Italia, le sue terre e i suoi cittadini.

“Gli effetti economici negativi del lockdown sono ancora presenti e serve tenere alta la guardia sotto diversi punti di vista”. Così Siro Lionello, Presidente di Gruppo Eurovo, ha commentato la scelta del Gruppo di sostenere una nuova iniziativa solidale e di promozione sociale. Per tutto il mese di giugno Gruppo Eurovo donerà infatti oltre 30.700 uova le Naturelle KM0 alla Croce Rossa della città di Roma per sostenere 1.280 famiglie residenti nei municipi 13 e 14 della Capitale.

Questa nuova operazione segue le donazioni a Banco Alimentare in favore delle regioni italiane, alle Usca di Imola (BO) e agli Ospedali di Lugo (RA) e Trecenta (RO) e dimostra il continuo impegno del Gruppo Eurovo di supportare le famiglie più bisognose di aiuto in questo periodo di crisi in cui la solidarietà è fondamentale.

La scelta di donare uova de le Naturelle KM0 non è casuale: “l’obiettivo” spiega Lionello “è operare in ottica di filiera corta anche per iniziative di questo tipo, così da promuovere e valorizzare il patrimonio agroalimentare della regione. Con un ritorno circolare, è lo stesso Lazio a produrre la materia prima e a sostenere con essa la propria comunità”.