Quante uova si possono mangiare alla settimana?

Su Google, la ricerca «Quante uova si possono mangiare alla settimana» ha quasi 500.000 articoli dedicati, spesso contrastanti. Abbiamo chiesto il parere dei nostri esperti! 

Non c'è una risposta precisa e definitiva perché dipende dalle condizioni di salute di ognuno di noi. Una persona sana che non pratica molta attività fisica, ad esempio, ha delle esigenze diverse da un atleta o da chi soffre di colesterolo alto. Non è possibile generalizzare ed è sempre consigliabile consultare il medico.

In linea di massima, però, queste sono le indicazioni dei nostri esperti, calibrate su una persona di statura media e buona salute: 3/4 uova alla settimana o 150 g di uova sgusciate (in alternativa potete sempre usare l'albume d'uovo bio!)

Qui sotto potete trovare due alternative di ricette sfiziose e veloci, ideali per il giusto apporto di uova alla settimana. 

Ingredienti

Frittatina leggera al forno:

150 g di Uova Sgusciate le Naturelle

100 g di pomodori datterini

 25 g di feta

 2 cucchiai di parmigiano

 basilico

 sale e pepe

 

Sformatino di ricotta:

500 g di ricotta

6 cucchiai di pecorino 

30 g di scalogno

120 g di albume d'uovo le Naturelle biologico

100 g di insalata novella

30 g di piselli freschi già sgusciati

40 g di fave fresche già sgusciate

2-3 ravanelli

olio d’oliva extravergine

aceto balsamico 

sale e pepe

 

Preparazione

  1. 1

    1. Sbattete le uova sgusciate con il parmigiano, un pizzico di sale, pepe e foglie di basilico spezzettate.

    2. Versate il tutto in una teglia rivestita con carta da forno e distribuitevi sopra i pomodorini tagliati a metà e la feta sbriciolata.

    3. Cuocete per 15 minuti a 190°C. Servite con altro basilico.

  2. 2

    1. Tritate lo scalogno e stufatelo in una padella con 1 cucchiaio di olio e 2 cucchiai d’acqua. In una terrina mescolate la ricotta fino a renderla cremosa, insaporitela con sale, pepe e lo scalogno stufato.

    2. Incorporate gli albumi, il pecorino grattugiato, versate il composto in una pirofila oliata (o se preferite in stampini monodose) e cuocete in forno già caldo a 150°C per circa 30 minuti. 

    3. Eliminate la pellicina dalle fave e dai piselli, uniteli all’insalata novella e ai ravanelli tagliati a fettine. Condite il tutto con olio, sale e aceto balsamico. Servite il flan di ricotta accompagnandolo con l’insalata, i legumi e decorando a piacere con fiori edibili.