Chicken up: filiera sotto esame – la parola a Valeria Harper

Nella mia carriera, ho avuto e ho tuttora a che fare con una colorita varietà di pazienti: ci sono quelle silenziose e quelle che non stanno mai zitte; ci sono quelle irrequiete e quelle che non scompongono neanche una penna. Insomma, sebbene all’apparenza possano sembrare tutte uguali, ogni gallina in realtà è speciale a modo suo.

Un’unicità che si riflette nella loro routine quotidiana: tutte seguono lo stesso iter, dalla sveglia all’alba alla deposizione delle uova, dalle lunghe razzolate negli ampi spazi della filiera agli immancabili spuntini; ma tutte lo fanno seguendo i propri ritmi.

Un esempio concreto? La variazione del peso delle uova: a seconda di quanto una gallina sia più o meno giovane risulteranno uova più o meno grandi.

A proposito delle loro abitudini: come vi aveva già raccontato Marco Dellabartola, le galline sono animali estremamente abitudinari, ma c’è una cosa che non vi avevamo detto: ci sono dei periodi in cui la loro abitudinarietà viene spezzata. Così, alle loro normali attività giornaliere, si aggiungono i check-up completi effettuati da me e i miei colleghi, per esaminarle dalle creste alle zampe.

Noi veterinari del pollaio non siamo gli unici a mettere becco nel processo dei controlli: le nostre analisi sono infatti soggette anche a enti terzi, ovvero dall’autorità ufficiale l’ASL.

C’è dell’altro: per verificare che tutti i parametri del benessere dell’animale siano regolarmente rispettati, è fondamentale effettuare controlli anche sui mangimi, sull’acqua di abbeveraggio e sulla qualità delle uova.

Tutto deve essere curato nei minimi dettagli, a cominciare dai singoli chicchi dei mangimi con cui le galline vengono alimentate sin dai primi giorni di vita. Si tratta di mangimi biologici, Ogm e antibiotic-free, prodotti negli stabilimenti interni alla filiera, certificati per la produzione del mangime biologico e controllati da un ente esterno, l’USL. Del resto si sa che “le galline fanno l’uovo dal becco”.

È chiaro dunque che per aspirare a risultati eccellenti, sono necessari due elementi: lavorare sodo e controlli meticolosi. E le Naturelle ne sono la prova.

Curiosi di scoprirne di più? Guardate il video: https://www.youtube.com/watch?v=oN53szoQ3VI